Perito informatico, CTU e CTP - Daniele Rutigliano

Perito informatico, CTU e CTP

Rutigliano, imprenditore digitale

Dal 4 novembre 2008 il dott. Daniele Rutigliano è perito informatico, iscritto nel Ruolo dei Periti ed Esperti della Provincia di Bari e BAT con tesserino n. 978 rilasciato dalla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Bari (art. 32 T.U. 20-09-34 n. 2011 e D.L.L. 21-9-44 n. 315) nelle seguenti categorie:

  • CATEGORIA IX: “MECCANICA – ELETTROTECNICA – ELETTRONICA – OTTICA EPREZIOSI”, sub. cat. 60 – “Programmazione per computers“;
  • CATEGORIA XXII: “ATTIVITA’ VARIE”, sub. cat. 39 – “Esperto in procedure applicative della firma digitale“;
  • CATEGORIA XXII: “ATTIVITA’ VARIE”, sub. cat. 40 – “Esperto informatico“.

Inoltre dal 23 aprile 2009 il dott. Daniele Rutigliano è iscritto nell’Albo dei Consulenti Tecnici del Tribunale di Bari (art. 13 disp.att.c.p.) con il numero 20, in qualità di CTU (Consulente Tecnico d’Ufficio). Pertanto può rispondere ai quesiti informatici che il giudice formula in un’udienza, previa perizia informatica.

Il dott. Daniele Rutigliano può anche svolgere il ruolo di CTP (Consulente Tecnico di Parte) ovverosia produrre una perizia scritta per conto di una persona o una azienda coinvolta in un procedimento giudiziario.

PERIZIE INFORMATICHE

PERIZIA DOMINIO

Il dott. Rutigliano effettua perizie su domini che possano dimostrare:

  • la titolarità di un dominio ovverosia l’intestatario di un nome a dominio
  • la data di registrazione di un dominio;
  • la data di scadenza di un dominio;
  • il furto di un dominio;
  • l’appropriazione indebita di un dominio.

Rutigliano può effettuare ulteriori controlli anche tramite Registro.it o l’ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers), ente di gestione internazionale dei nomi a domini nel mondo.

PERIZIA SITO ECOMMERCE

In qualità di perito informatico il dott. Daniele Rutigliano effettua perizie su siti web, ecommerce e marketplace che possano:

  • verificare la congruità di un contratto per la realizzazione di un sito web con quanto effettivamente realizzato;
  • stimare il valore economico di un sito web o di un ecommerce;
  • dimostrare la funzionalità specifica di un sito web;
  • dimostrare il mancato funzionamento di un sito web;
  • il volume delle vendite generate da un sito ecommerce o da un marketplace come Amazon, eBay, AliExpress, ecc…

PERIZIA CAMPAGNE MARKETING

Il dott. Rutigliano effettua perizie su campagne marketing su Google Ads/Adwords e Facebook Ads svolte da web agency o webmaster esterni che possano dimostrare:

  • l’effettiva attività svolta dal professionista o dall’agenzia sugli account
  • la corretta gestione tecnica delle campagne
  • l’evetuale spreco di denaro investito
  • l’utilizzo improprio di keyword per brand o marchi registrati
  • l’utilizzo improprio di immagini o foto su campagne display

Per effettuare tale perizia informatica, Rutigliano necessita dell’accesso all’account Google Ads/AdWords o al Business Manager di Facebook.

PERIZIA TECNICA PRIVACY E GDPR

In qualità di perito informatico il dott. Daniele Rutigliano effettua perizie informatiche forense su siti web ed ecommerce che possano dimostrare che:

  • il sito web non espone correttamente le informazioni obbligatorie previste dalla Legge italiana (es: partita IVA, capitale sociale e via dicendo);
  • il sito web non è conforme alle direttive GDPR (Reg. n. 2016/679);
  • il sito web non è conforme tecnicamente alle cookie policy;
Perizia informatica

PERIZIA INFORMATICA FORENSE

La perizia informatica forense è una verifica di tipo tecnico-specialistico svolta da un perito informatico (o consultente tecnico informatico) su un software (inclusi siti web e database) o su un componente hardware (es: hard disk). La perizia viene svolta attraverso una specifica procedura effettuata in loco o presso gli uffici del perito, a seconda dei casi e del tempo necessario, e ha come obiettivo quello di ricercare e individuare eventuali prove digitali (“digital evidence”). Al termine della perizia il professionista elabora un documento scritto e firmato, detto “relazione tecnica“, che viene depositato in tribunale telematicamente dall’avvocato. Su richiesta esplicita, la relazione tecnica può essere giurata dal perito (in questo caso si parla di “perizia giurata“).

MODUS OPERANDI

Il dott. Rutigliano svolge la professione di perito informatico adottando le seguente procedura:

  • Primo contatto. Il dott. Rutigliano prende contatti con il soggetto che ha subito un crimine informatico per ricevere maggiori dettagli sul caso. L’incontro è a titolo gratuito e può essere effettuato sia telefonicamente, che virtualmente o presso lo studio del dott. Rutigliano sito in Bari.
  • Preventivo. Il dott. Rutigliano elabora un preventivo scritto per la perizia informatica stimando tempi e modalità.
  • Accettazione preventivo. Se il cliente decide di accettare il preventivo del dott. Rutigliano, viene stipulato un contratto nel quale sono definiti tutti i termini del lavoro da svolgere, come tempi di consegna, materiale necessario e clausole di riservatezza (a tutela della privacy e dell’integrità dei dati sottoposti a controllo). Alla sottoscrizione del contratto, viene richiesto il pagamento della parcella concordata.
  • Raccolta del materiale. Il cliente consegna brevi manu o invia telematicamente al dott. Rutigliano il materiale necessario per svolgere la perizia. A titolo d’esempio: contratti stipulati, corrispondenza tra le parti (email e PEC), backup di siti web o database e via dicendo.
  • Creazione copia forense. Acquisito tutto il materiale, il dott. Rutigliano esegue una copia forense (bit-stream image);
  • Esecuzione della perizia informatica forense.  il dott. Rutigliano esegue la perizia informatica forense, anche tramite l’ausilio di software e/o strumenti di terze parti.
  • Consegna della perizia informatica. Il dott. Rutigliano consegna al cliente la relazione tecnica firmata insieme al materiale ricevuto.

DOMANDE FREQUENTI

E’ possibile eseguire una perizia informatica su un sito web non più esistente?
E’ possibile farlo solo se il cliente dispone di eventuali copie di backup (file e database), anche presenti presso l’hosting provider.

E’ possibile risalire alla persona che ha manomesso il mio sito web?
Non sempre, dipende dalla piattaforma usata (WordPress, Prestashop, Macento, Shopify, ecc…) e dagli strumenti a disposizione.

Ho commissionato un sito web ad un webmaster/web agency ma dopo la messa online ho scoperto che alcune pagine/funzionalità non funzionano. Cosa devo fare?
Se il cliente possiede un contratto o una corrispondenza (email e PEC) che possano dimostrare cosa è stato richiesto/commissionato al professionista, il perito può effettuare una perizia informatica sul sito web e comprovare la responsabilità per inadempimento contrattuale.

Enable Notifications    OK No thanks